In Francia e in Europa

Place des 44 enfants d’Izieu, Paris 13e
Stèles en hommage aux enfants d’Izieu et à Sabine Zlatin, Belley
Mémorial de la prison Montluc, Lyon
Rue Zlatin à Landas (BnF)
Plaque sur la propriété des Zlatin à Landas (BnF)
Monument aux déportés de l’Ain à Nantua (Bnf)
Mémorial de la Shoah, mur des noms, Paris (SB)
Crèche municipale de Jacou (Hérault)
Musée Mémorial du camp de Rivesaltes (en projet)
Pavillon français du Musée d’Auschwitz (Pologne)

In Francia e in Europa

In Francia ed in Europa esistono diversi monumenti, lapidi, nomi di strade o musei e memoriali che ricordano la storia e conservano la memoria dei bambini e degli adulti della colonia di Izieu.

 

Nell’Ain

 

• Belley
Nella scuola di Bugey, che fu frequentata da 4 adolescenti della colonia di Izieu, sono presenti due lapidi che ne celebrano la memoria.
La prima è stata posata nel 1949 e riporta i nomi dei 27 « ex allievi della scuola elementare e moderna superiore di Belley, morti per la Francia tra il 1939 ed il 1945 », e tra essi i 4 adolescenti della colonia di Izieu. La seconda lapide è stata inaugurata nel 1995 nell’ingresso del gruppo scolastico e segna il compimento del progetto pedagogico realizzato per il cinquantenario della liberazione dei campi. Rende omaggio ai 4 studenti della colonia di Izieu, « vittime, insieme ad altri 40 bambini, della retata di Izieu del 6 aprile 1944, deportati e assassinati ad Auschwitz-Birkenau per il solo motivo di essere ebrei » ed ai 23 allievi « morti nella lotta contro il nazismo e per la libertà ».

Dal 1987 l’area soprastante il monumento ai caduti ha preso il nome di « Piazza dei bambini ebrei e martiri di Izieu ».
Nel 2010 il Comune ha riabilitato quest’area erigendovi un monumento costituito da tre steli che rende un omaggio particolare ai bambini e agli adulti arrestati a Izieu e a Sabine Zlatin.

 

• Bourg-en-Bresse
Dal 1987 la via pedonale vicino all’Hôtel des Postes è denominata « Allée des enfants de la colonie d’Izieu ». Al centro è eretto un pilastro che reca l’iscrizione « la Repubblica francese in omaggio alle vittime delle persecuzioni razziste e antisemite e dei crimini contro l’umanità commessi sotto l’autorità di fatto detta “governo dello Stato francese” 1940-1944 – Non dimentichiamo mai ».

 

• Hauteville-Lompnes
Il 6 aprile 1998 sono state inaugurate una stele e la « Allée des enfants d’Izieu ».

 

• Nantua
Il 26 aprile 1987, vicino al monumento dedicato ai 589 deportati dell’Ain eretto nel 1949, è stata inaugurata una lapide recante i nomi dei « bambini ebrei di Izieu vittime del nazismo – 6 aprile 1944 » e degli « adulti responsabili del gruppo ».

 

• Vonnas
Nel 2005 il Comune ha inaugurato una piazza in omaggio ai bambini della colonia di Izieu.

 

Nel Rhône

 

• Lione
L’esposizione del memoriale della prigione di Montluc, inaugurato nel settembre 2010, ripercorre la storia dei bambini e degli adulti della colonia di Izieu che vi furono imprigionati il 6 e 7 aprile 1944.

Il 7 aprile 2010 nella 7a circoscrizione è stata inaugurata una piazza a nome dei bambini di Izieu. Nella stessa circoscrizione il municipio ha deciso di aprire una strada in omaggio a Sabine e Miron Zlatin.

Nella 6a circoscrizione una lapide ed una piazza rendono omaggio ai bambini di Izieu.

 

• Villeurbanne
Al numero 14 di rue Pierre Loti, dove ha abitato la famiglia Halaunbrenner, una lapide ricorda l’arresto fatto da Klaus Barbie di Jacob Halaunbrenner e di suo figlio Léon a questo indirizzo. Le due bambine, Mina e Claudine, inviate alla colonia di Izieu, vengono arrestate e deportate con gli altri bambini il 6 aprile 1944.

Il 17 maggio 2010 il consiglio municipale di Villeurbanne ha deciso di intitolare a Sabine Zlatin una via del quartiere di Brosses.

 

Nell’Hérault

• Montpellier
Sulla facciata della scuola media Saint-François-Régis una lapide inaugurata ad aprile 1994 ricorda l’aiuto dato dall’abate Prévost a Sabine Zlatin ospitando nel pensionato alcuni bambini ebrei.

 

• Palavas-les-Flots
Una stele eretta davanti all’ex solarium marino ricorda che, sotto la direzione di Sabine Zlatin, alcuni bambini ebrei usciti dai campi di internamento hanno trovato alloggio qui grazie all’OSE. Molti di loro furono poi ospitati alla colonia di Izieu.

 

• Agde
Sul frontone della scuola media René Cassin una lapide ricorda l’esistenza del campo di Agde, che serviva come punto di raccolta e di « selezione » delle persone catturate nelle retate. Da questo campo Sabine Zlatin riuscì a portare via alcuni bambini ebrei, ospitati in seguito alla colonia di Izieu.

 

• Jacou
Sabine e Miron Zlatin hanno abitato a Jacou tra il 1940 e il 1941. Per rendere omaggio al loro operato la municipalità ha inaugurato a febbraio 2008 un asilo nido chiamato « Casa per la prima infanzia Sabine Zlatin ».

 

Nei Pirenei Orientali

 

Musée Mémorial du camp de Rivesaltes,
Il memoriale, attualmente in fase di progetto, ricorderà il percorso di alcuni dei bambini di Izieu che furono internati in questo campo con i loro familiari tra il 1941 e il 1942.

Nel Nord

Landas
Qualche anno dopo il matrimonio, Sabine e Miron si trasferirono a Landas, dove acquistarono una fattoria avicola.
Dal 1946 una strada porta il loro nome e sulla vecchia proprietà è stata apposta una lapide.

 

Nel Var

 

Sanary-sur-mer
« Il Giardino della Memoria dei Bambini di Izieu », un’area di giochi per i più piccoli situata nel centro città nei pressi del porto, è stata inaugurata nel 1995 dopo un viaggio della memoria organizzato dal Comune in diversi luoghi della memoria e della storia, tra cui la Maison d’Izieu e Auschwitz.

 

 

A Parigi

 

• 13a circoscrizione
Il 30 giugno 2006, all’angolo tra rue du Moulin de la Pointe e rue Pieyre de Mandiargues, è stata inaugurata la « Place des 44 enfants d’Izieu » la cui lapide precisa che furono « arrestati il 6 aprile 1944, deportati e assassinati dai nazisti perché erano ebrei ».

 

• 46 rue Madame
Una lapide sulla facciata ricorda che « qui visse Sabine Zlatin, che salvò dei bambini ebrei a Izieu prima dello sterminio di 44 di loro a Auschwitz ».

 

Mémorial de la Shoah
I nomi dei 44 bambini e dei 7 adulti arrestati il 6 aprile 1944 a Izieu sono scritti sul Muro dei nomi edificato sul sagrato del memoriale. La storia della colonia di Izieu è ripercorsa nell’esposizione permanente.

 

A Berlino

 

Villa della Conferenza di Wannsee
Il percorso della famiglia Halaunbrenner, le cui bambine Mina e Claudine furono ospitate e poi arrestate alla colonia di Izieu, viene ritracciato attraverso un’intervista a Alexandre Halaubrenner ed i documenti degli archivi di famiglia.

 

Memoriale degli Ebrei assassinati d’Europa
I luoghi della memoria della Shoah in Europa sono raccolti in una grande banca dati. La Maison d’Izieu fa parte delle località francesi che vi sono citate.

 

A Londra

 

Imperial War Museum
Le lettere e i disegni di Georgy Halpern (vedere in basso) sono conservati tra le collezioni; alcuni originali sono presentati nell’esposizione permanente dedicata alla Shoah.

 

In Polonia

 

Museo di Auschwitz
Georgy Halpern, di origine austriaca, rifugiato in Francia con la famiglia e ospitato nella colonia di Izieu, faceva parte dei 44 bambini arrestati nella retata del 6 aprile 1944. Il suo cammino è ripercorso nell’esposizione permanente del padiglione francese. Lungo il percorso è dato ampio spazio alla storia della colonia di Izieu.

 

Se altri luoghi che ricordano la colonia di Izieu non sono riportati nell’elenco che precede, si prega di volercene dare notizia per poterlo completare.